MG Finanza Sostenibile


Vai ai contenuti

L'Approccio per investire

Investimenti Sostenibili

La nostra consulenza passo per passo.

PRIMO PASSO. Obiettivo: conoscersi.

Quindi,

  • 1) spiegare chi siamo; l'attivitą di Consulenza Indipendente che ci contraddistingue; la nostra specializzazione negli investimenti etici, sostenibili e responsabili, la nostra metodologia operativa e la nostra Parcella, rilasciando appropriata documentazione informativa;


  • 2) conoscere il cliente sotto tutti gli aspetti rilevanti, economici ed extra-economici, qualitativi e quantitativi, (fatti, opinioni e sentimenti) che ci consentiranno di preparare un progetto di investimento personalizzato e adeguato sia al suo grado di rischio finanziario che alle sue preferenze di orientamento etico; richiedendo autorizzazione al trattamento dei dati e firma del Contratto di Consulenza.


SECONDO PASSO. Obiettivo: preparazione del piano.

Effettuato questo primo scambio di informazioni, si procede alla preparazione del piano personalizzato che si concretizza con le seguenti attivitą:

  • 1) si selezionano i prodotti finanziari pił appropriati per il loro aspetto di sostenibilitą e responsabilitą ambientale e sociale e compatibili con le preferenze extra-economiche del Cliente;


  • 2) si definisce la Strategia di investimento da un punto di vista quantitativo (rapporto rischio/rendimento) che tiene conto:

a) del patrimonio netto iniziale,
b) dell'avversione al rischio del Cliente e del rendimento atteso,
c) del tempo di investimento assegnato per ogni obiettivo che tale investimento vuole realizzare.

Attualmente proponiamo 3 tipi di strategie (che possono anche sovrapporsi per obiettivi differenti):
1) Strategia di Accumulo;
2) Strategia di investimento statico;
3) Strategia di investimento dinamico (NON speculativo) e relative tattiche di investimento.

TERZO PASSO. Obiettivo: presentazione, accettazione e partenza del piano.

1) Si presenta il piano, spiegando le caratteristiche dei prodotti selezionati (specializzazione etica, costi, performance, rischio, ...). la diversificazione suggerita, l'operativitą prevista, il piano di assistenza con i relativi costi;

2) Si ridefinisce il Contratto di consulenza;

3) Si educa il cliente, qualora ne avesse necessitą, per l'opertivitą di negoziazione degli strumenti consigliati.





Torna ai contenuti | Torna al menu